Blog

correre freddo

Correre al freddo fa bene?

Se sei un runner alle prime armi che ancora affronta timidamente le basse temperature, la stagione fredda potrebbe sembrarti interminabile. Prima di rinunciare ed interrompere il tuo allenamento in questo periodo, cosa che potrebbe costarti i risultati raggiunti finora devi assolutamente scoprire tutti i benefici dello sport invernale all’aperto. Vediamo subito allora perché correre è un’attività che può essere svolta anche in condizioni meteo non primaverili tenendo presente che da oggi non vi butterete senza alcuna preparazione sotto il gelo a temperature polari: insomma va bene correre al freddo ma a non a -10 gradi, ovviamente! Ci sono due evidenze scientifiche a riprova dei benefici di fare attività fisica 365 giorni all’anno.

Il freddo fa dimagrire: ricerca olandese

Se il tuo obiettivo è dimagrire allora il freddo è uno dei tuoi alleati mentre il caldo potrebbe essere un nemico. I ricercatori del Maastricht University Medical Center hanno scoperto che esporre 2 ore al giorno per 6 settimane alla temperatura di 17° le persone “cavie” della ricerca causava una perdita di peso. In realtà la ricerca è partita da un dato opposto: i ricercatori olandesi avevano dei riscontri sul fatto che il caldo faccia ingrassare e che passare ore e ore in luoghi caldi come casa e ufficio facesse aumentare di peso. Insomma battere i denti dal freddo non è un’immagine idillica ma ti fa spendere un quintuplo dell’energia che rispetto a quella che spendiamo quando ce ne stiamo impiega spaparanzati sul divano al calduccio.

Sport d’inverno: + vitamina D

Non interrompere la nostra attività cardiovascolare di corsa ma anche di bicicletta come praticare gli sport invernali sulla neve, porta ad assorbire più vitamina D, una sostanza che è legata all’aumento delle performance sportive. Livelli più elevati di vitamina D nel sangue, grazie all’esposizione al sole e alla luce, anche d’inverno migliorano l’idoneità cardiovascolare, in poche parole la capacità del cuore di apportare ossigeno ai muscoli: lo ha evidenziato una ricerca della Virginia Commonwealth University. Oltre ad aumentare le performance di resistenza in quanto si innalza il valore di VO2max, il consumo massimo di ossigeno durante un esercizio fisico, è un indicatore di salute e longevità.

Consigli per evitare malanni

Correre al freddo richiede però alcune precauzioni da tenere a mente.
1. Riscaldare sempre i muscoli prima.
2. Dotarsi di un berretto, sarebbe meglio di tessuto tecnico traspirante per evitare di sudare troppo.
3. Coprire le vie aeree: naso e gola. Respirare aria troppo fredda può irritare le mucose e portare malanni.
4. Indossare più strati: tessuto traspirante sotto, termico sopra, l’ultimo impermeabile e antivento.
5. Occhiali da sole, guanti e pants o leggins lunghi sarebbero l’ideale e consigliati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa cookie.