Blog

fitness tavola

Evoboard e non solo: le 5 attività fitness su tavola

Vuoi vivere tutto il divertimento di uno sport tonificandoti con il fitness? Con le attività fitness su tavola è possbile! Parliamo di Evoboard, la novità che avrai provato al nostro Happy Open day, e non solo. La tavola infatti oramai è entrata nelle palestre e con lei ha portato i benefici degli sport su tavola: divertimento, motivazione e completezza del quadro muscolare attivato. Gli sport su tavola vanno da quelli a rotelle come lo skateboard a quelli in acqua come il surf: la creatività delle discipline fitness è andata anche oltre.

Scopriamo, dunque, insieme, per ogni sport su tavola il suo alter ego fitness, che ne ha anche portato alla luce benefici insospettabili.

  1. Surfset: il surf per gli over – 50. Lo abbiamo ribattezzato così: la motivazione è che fa bene alla schiena in quanto coinvolge la zona centrale del corpo come addominali e lombari. Si ispira al surf tra le onde del mare tanto che è stato inventato da Mike Hartwick, surfista statunitense che lo ha raccontato così: “Ogni inverno, costretto a smettere di surfare, perdevo tono muscolare e forma fisica. Così ho disegnato una macchina che mimasse movimenti e sollecitazioni che avvengono mentre si surfa”. Il surfset consiste di una tavola da surf montata su una struttura mobile in grado di oscillare e di emulare dunque il movimento tipico del surf. Sulla tavola si possono eseguire tutti gli esercizi che si fanno normalmente su un tappetino aggiungendo la difficoltà della ricerca dell’equilibrio.
  2. Evoboard: l’avete conosciuta al nostro Open day e amata per quanto vi siete divertiti, ora ve ne spieghiamo i benefici. Il livello a bolla nella parte centrale è molto utile nel massimizzare la capacità di percezione del movimento soprattutto nella rieducazione e potenziamento dell’equilibrio. Per questo è anche particolarmente indicata nella preparazione atletica. Evoboard è un’evoluzione delle tavole propriocettive: una delle tavole più complete multifunzione, basculanti e propriocettive. E’ molto divertente, funzionale e di facile utilizzo e consente di riprodurre in luoghi chiusi movimenti esercitati all’aperto. Il design e la geometria permettono un lavoro di rinforzo muscolare a 360°.
  3. Yoga Sup: qui a fare scuola è lo yoga insieme al pilates mentre solo lo strumento è preso in prestito dal surf. Lo Yoga Sup è davvero emozionante. Preparate costumi sportivi o equipaggiatevi di leggins impermeabili perchè anche al mare o al lago o potrete fare il fitness più cool: lo yoga sulla tavola unisce due discipline, yoga e pilates, da fare su una tavola galleggiante. I benefici di rilassamento, concentrazione e controllo del proprio corpo di yoga e pilates si amplificano a contatto con l’elemento naturale dell’acqua e a questi si aggiunge la tonificazione ottenuta dall’esasperazione dell’equilibrio in acqua.
  4. Aquaphysical: consigliato a chi vuole dimagrire! Dopo l’acquafitness c’è l’Acquaphysical: dal mare torniamo in palestra, in piscina, regina del fitness in acqua. Anche qui un tappetino galleggiante permette di potenziare ogni esercizio grazie alla motivazione di non cadere in acqua che aumenta sforzo, equilibrio e concentrazione. Nasce nelle gelide acque di Londra. Lo yoga qui si accompagna ad una serie di esercizi ad alta inetnsità come squat e push-up che uniti allo sforzo di non cadere creano un allenamento di 45 minuti ad alto impatto in grado di bruciare fino a 800 calorie!
  5. Bosu. Utile per la preparazione atletica. La pedana propriocettiva più completa e versatile, nasce dall’evoluzione dello step per ridurre l’impatto traumatico sulle articolazioni. Dallo step eredita la possibilità di praticare quei movimenti di tonificazione cosce e glutei tipici dello strumento ma in più esalta le caratteristiche di equilibrio, propriocettività e sensibilità neuro-muscolare. Inoltre la bosu è un valido strumento di preparazione a tutti gli sport che rischiedono destrezza e coordianzione come sci, atletica, tennis ecc.
  6. Fitness su skateboard. Le linee del pattinaggio e dello skate per ritrovare la tua linea! Una moda non così diffusa ma che promette di allenare al meglio le fondamenta della forza, della stabilità e dell’equilibrio, il core. Il vantaggio è di poter svolgere allenamenti tratti dal pattinaggio artistico, dal canottaggio e dallo sci di fondo. Ecco un esempio degli esercizi di skateboard pilates.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa cookie.