Blog

retake e trekking

Trekking e Retake Roma: intervista a Rebecca Spitzmiller

Il 1 marzo abbiamo lanciato la prima maratona in collaborazione con Retake Roma, una sfida emozionante! Per l’occasione abbiamo intervistato Rebecca Spitzmiller, la fondatrice di Retake!

Rebecca innanzitutto grazie per essere intervenuta al Forum Sport Center come special guest per la presentazione del calendario Trekking 2020 che, quest’anno, abbiamo l’onore di lanciare insieme a Retake, l’organizzazione impegnata nella lotta contro il degrado e nella valorizzazione dei beni pubblici.

Per il Forum Sport Center questa collaborazione con un’Associazione come Retake che è stata anche premiata dal Presidente della Repubblica per il suo impegno nel rispetto e nella cura dell’ambiente e del cittadino è un tassello importante di crescita culturale.

I valori di solidarietà civile, d’integrazione e di crescita umana di cui è portatore lo sport che il Forum diffonde sono gli stessi che Retake promuove attraverso progetti di tutela urbana.

Quest’anno gli amatori del Trekking al Forum Sport Center vestiranno anche i panni di “spazzini” della capitale: indossando la pettorina di Retake uniranno ai benefici della camminata ad una nobile causa ambientalista!

Siamo qui con la fondatrice di Retake Rebecca Spitzmiller che dal nulla ha creato un esercito di dirty angels armati di senso civico per combattere il degrado e la sporcizia. Ma Retake è molto di più…

Rebecca vuoi spiegarci meglio quali sono le battaglie di Retake?

Retake mira a ripristinare non solo la bellezza delle nostre città, ma le sue fonti, tramite l’educazione civica. Vogliamo restaurare non solo l’ordine e la vivibilità dei nostri quartieri, il bene comune e gli spazi verdi per tutto il Belpaese, ma il rispetto reciproco e lo stato di diritto che devono necessariamente precederle.

I percorsi trekking del Forum vanno anche alla riscoperta di bellezze paesaggistiche nascoste della città e davvero mozzafiato come Monte Ciocci, anche tu ti sei innamorata così di Roma?

Ovviamente sì. Roma possiede migliaia di esempi di bellezze artistiche, architettoniche e naturali. Chi non le ama deve essere educato a farlo. E’ nostro dovere.

Come insegnare alle persone ad amare la bellezza oltre il degrado?

Tramite azioni che risvegliano la coscienza. Con parole, con il nostro esempio, coinvolgimento ogni fascia della società, dai più piccoli ai pensionati. Bisogna responsabilizzarli ad amare e curare il bene comune in cui viviamo.

Sport, natura, salute, decoro urbano, sono o non sono patrimonio e diritti di tutti i cittadini?

Sono patrimonio e diritti, ma c’è anche il dovere di curare noi stessi e tutto ciò che ci circonda. Questi sono gli obblighi di vivere nella democrazia.

Ci sono tanti modi in cui un cittadino può integrarsi: lo sport e la tutela dell’ambiente sono tra questi?

Ovviamente sì. Quando ci interfacciamo con la natura, o anche nelle strade della nostra città, facendo camminate sportive o semplicemente per spostarci da un posto all’altro, bisogna essere consapevoli che siamo anche quello che ci circonda: noi lo rispecchiamo e vice versa. Se l’ambiente non risponde a quello che noi vogliamo essere, l’incongruenza ci fa stare male. Solo l’azione di curarlo ci porta benessere, sia fuori che dentro.

Al Forum insegniamo alle nuove generazioni a crescere nel rispetto dell’altro attraverso una sana competizione sportiva: come scatenare tra i cittadini una competizione sana a prendersi cura dell’ambiente?

Retake fa esattamente questo, sfidando i cittadini a guardarsi intorno e a migliorare ciò che non va, quello che è stato trascurato o vandalizzato. Se accettiamo un ambiente degradato, siamo parte del problema. Retake sveglia i sensi e la coscienza. La soddisfazione che viene dalla vittoria e dall’apportare risultati concreti, è la stessa sensazione trionfale di quando vinciamo qualsiasi sfida: sportiva, personale, emotiva.

Questa iniziativa di coniugare attività fisica e tutela ambientale potrebbe diventare un format d’inaugurazione di una futura collaborazione tra Retake e Forum?

Certamente. Già esiste il format di Plogging, inaugurato con un’iniziativa di Retake su tutto il territorio nazionale nel 2018. Plogging è una idea importata dalla Svezia, e dalla lingua svedese prende il suo curioso nome: “plocka upp” significa infatti “raccogliere” che, unito al più famoso termine inglese “jogging”, crea un nuovo modo di fare sport che unisce il jogging alla raccolta di rifiuti abbandonati. Gli eventi di Forum potrebbero adottare questa idea.

Vista dagli occhi di un’americana che si è stabilita a Roma qual è il tuo quartiere capitolino preferito?

Vivo nel quartiere Trieste Africano, ma appartengo a quasi tutti i 90 gruppi che Retake ha formato in ogni municipio romano su Facebook. Ecco il link, che invito tutti a guardare per trovare un proprio gruppo di zona ed aderire per iniziare a fare parte della rivoluzione gentile. Uno dei gruppi che mi dà più soddisfazione è quello di “RetakeRoma Centro Storico”, che appartiene ovviamente a tutti i Romani.

Insieme possiamo riprendere Roma, in tutta la sua bellezza, mentre miglioriamo la nostra salute fisica e psicologica.

Ringraziamo Rebecca augurandoci di tornare a collaborare presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa cookie.