Blog

padel alinentazione

Il padel in padella…alimentazione corretta

Cosa mettere in padella prima di una partita di padel? Quando sei in campo per un match di padel o semplicemente ti stai allenando con i tuoi amici ad una sfida all’ultimo rimbalzo, l’ultima cosa che vorresti è perdere concentrazione ed energia muscolare. Hai presente quella sensazione del tipo: “non sto più sulle gambe” a cui segue un’ inesauribile partita che sembra scorrere come un film nella tua testa oramai priva di energia pronta all’uso? Che succede?

Dobbiamo bilanciare meglio la nostra nutrizione giornaliera e ottimizzare le calorie prima di un allenamento.

Insomma scopriamo qualcosa di più sul padel dal punto di vista culinario: il padel in padella!

La dieta di uno sportivo

Cosa mettiamo in padella? La prima distinzione da fare è tra dieta di uno sportivo e quello che dobbiamo mangiare prima di un allenamento/partita.

Rispetto alla dieta giornaliera quello che non deve mai mancare sono gli alimenti che ci forniscono:

  1. Energia in glucosio: i carboidrati sono importanti perché immagazzinati nei muscoli e nel fegato in forma di glucosio, come “benzina” di pronto utilizzo. Il glucosio viene immagazzinato sottoforma di glicogeno e rappresenta la primaria fonte di energia per i muscoli e per le attività giornaliere. E’ una primaria riserva di energia.
  2. Mattoni muscolari: le proteine costituiscono i substrati a cui il muscolo attinge in caso di sforzo prolungato e intenso.
  3. Idratazione. Idratarsi è fondamentale perché l’acqua aiuta a liberarsi dalle tossine e regola la temperatura corporea con la sudorazione. L’apporto quotidiano di liquidi si aggira intorno a 30ml di acqua per kg di peso corporeo.
  4. Energia 2.0. I grassi sono energia di secondo livello. Durante gli sforzi prolungati oppure la mattina a stomaco vuoto, in assenza di carboidrati, il muscolo attinge alle riserve di lipidi. Sono dunque importanti anche se vanno consumati in piccole quantità preferendo i grassi insaturi.

Cosa mangiare prima di allenamento/partita di padel

Altra cosa è l’alimentazione prima di scendere in campo: non potremo mangiare qualsiasi cosa ci passi per la testa perché, mentre nella nostra dieta non deve mancar nulla e ogni alimento occupa il suo posto nella piramide alimentare, prima di un match, in particolare, è utile selezionare gli alimenti per non compromettere le performance.

Alimenti sì

Carboidrati. Insostituibili perché prima risorsa energetica, vanno preferiti i cereali integrali: pasta, pane, riso, farro, grano saraceno. In tal modo avremo energia a lento e lungo rilascio, senza il timore di restare a corto di fiato e di potenza e terremo stabile il livello glicemico.

Sì ai dolci. Soprattutto le crostate che comprendono frutta, cereali e zuccheri semplici sono un’ottima risorsa a cui attingere durante lo sforzo fisico, perché il mix di zuccheri semplici e complessi fornirà una miscela energetica in grado di durare per tutta la prestazione senza esaurirsi.

Banana. Ottima per la presenza di potassio e magnesio, può essere consumata in piccole quantità anche durante e dopo l’attività fisica . Fornisce quei micronutrienti (vitamine e minerali) che non dovrebbero mancare ad uno sportivo.

Alimenti no

Proteine. Gli alimenti ricchi di proteine sono necessari per la ricostruzione e la rigenerazione dei tendini: vanno dunque consumate preferibilmente dopo lo sport o dopo il match di padel .

Verdure. Le fibre possono rallentare la digestione quindi non sono ideali da consumare, ad esempio, un’ora prima della partita.

Grassi. I grassi non sono adatti alla tipologia metabolica richiesta ad un giocatore di padel a causa anche dell’alta intensità di energia consumata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa cookie.