Blog

playlist correre

Corri con la nostra beach playlist!

Vorresti allenarti in riva al mare ma ti manca il giusto sprint! Forse ti serve solo il sottofondo musicale adatto: rilassati, la musica la mettiamo noi con la playlist ufficiale del beach workout alla Rambla, che pubblichiamo di seguito!

Remise en forme è sinonimo di spiaggia, estate, piscina, icone di benessere compreso lo sport e l’attività fisica! Cosa ti viene in mente quando dico spiaggia e acqua? La sabbia sotto i piedi nudi e l’equilibrio tra corpo e mente agevolato dal ristoro, dalla natura, dall’aria energizzante: eppure queste immagini non sono solo il punto di arrivo di una ricerca di benessere e d’evasione ma possono essere anche il punto di partenza, una location straordinaria per mettere in pratica i nostri buoni propositi di movimento.

Il workout in spiaggia, all’aria aperta è un beneficio duplice: per il nostro muscoli e per i nostri sensi. Dalla corsa alla camminata all’acquafitness, la sabbia diventa un punto d’impatto ideale perchè tende, per il suo manto cedevole, ad aumentare la fatica e ad incrementare la quantità di grassi e calorie bruciati.

Per te che ne hai sperimentato i benefici durante il nostro beach workout, alla Rambla, abbiamo un piccolo regalo: la playlist ufficiale che hai ascoltato durante l’evento, a cura di Fabrizio Gardelli. Potrai scaricarla e ascoltarla portando il Forum S.C. sempre con te in anche nel tuo workout, da autodidatta, in riva al mare.

Certo, con la playlist del beach workout l’ideale è una bella corsa sulla battigia, un allenamento che unisce i benefici mentali di sperimentare un paesaggio emozionale a quelli salutisti della brezza marina, carica di iodio e dell’aria pulita.

Beach running

Sai cos’è il runner’s high? Esiste una sorta di fascino riservato ai runners che consiste in quella particolare emozione di euforia, di esaltazione ed eccitazione dei sensi che fa sentire invincibili: miracoli dell’adrenalina, insomma, che chi è un runner affezionato conosce bene. A questo stato dell’anima e del corpo è stato dato un nome: runner’s high. Magari non sai che la corsa sulla spiaggia esalta proprio questa sensazione che si amplifica nell’estremo benessere che si prova correndo, ad esempio, al tramonto o all’alba, immersi in un paesaggio marino sabbioso.

Ora non vogliamo rompere la poesia ma il beach running ha anche delle controindicazioni che chiunque voglia cominciare a correre in spiaggia, dovrebbe evitare. Attenzione, dunque, ai traumi a cui potresti andare incontro.

Segui questi consigli e potrai correre in spiaggia “a tutto volume”!

  1. Corri sempre sulla battigia, dove la sabbia è più dura e il manto meno cedevole: eviterai traumi soprattutto sulla parte inferiore dei muscoli delle gambe, come il tricipite surale.
  2. Proteggersi con una crema solare anche quando corri ed evitare le ore calde, questo perchè la brezza in riva al mare spesso tende a farci sottovalutare la calura e a beccarci un’insolazione!
  3. Non sottovalutare la reidratazione: in spiaggia bisogna bere anche se non se ne sente il bisogno.
  4. Correre a piedi nudi potrebbe essere l’ideale in quanto essendo la sabbia più morbida c’è un maggiore assorbimento dell’impatto del piede con la superficie ma gli esperti spesso lo sconsigliano, sia per evitare abrasioni e tagli dovuti a corpi estranei sia perchè la scarpa, soprattutto per chi non è abituato, offre un maggior sostegno alle articolazioni.
  5. Non correre con le calze che tendono ad assorbire il sudore e creare micosi ai piedi, per l’umidità.

Sei pronto? Ora ascolta la playlist ufficiale del Beach Workout della Rambla, a cura di Fabrizio Gardelli!

Vai ai corsi con Fabrizio Gardelli 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa cookie.